tag : 5 dischi che hanno cambiato la mia vita

Oggi vi propongo un post tag  diverso dal solito.
Lasciamo momentaneamente stare makeup e varie e parliamo di musica ovvero dei cinque dischi che hanno cambiato la nostra vita  – in meglio o in peggio a voi la scelta – questo tag è stato lanciato da una blogger che seguo da quando ho deciso di condividere le mie inutile considerazioni su questo pseudo beautyblog La Rockeuse.

10568971_10152626605174096_3762197521988099180_n          immagine rubata da Google.it

 

1. Radiohead Hail  to the thief:

Quando avevo tredici anni ho scoperto i Radiohead e ho vissuto una fase di vera e propria ossessione. Sognavo di ascoltarli dal vivo e alla fine il sogno si è avverato nella magica Firenze, un concerto meraviglioso. Il piccolo Thom – solo io lo credevo più alto? – ci ha deliziato con un concerto stupendo, ha riproposto alcuni tra i suoi brani più famosi come 2+2=5 contenuto proprio in questo cd. Ora non li ascolto tanto quanto prima ma questo album resta uno dei miei preferiti di sempre. (si,ha cantato anche la celebre Creep ma vi assicuro che i Radiohead hanno fatto di meglio, porca*)

2. Joy Division Closer:

Tralasciando il fatto che secondo il mio più che modesto parere questo è il miglior cd dei JD – Twenty fours hours? c’è,Heart and Soul? c’è –  a questo disco sono affezionata perchè mi ricorda un periodo molto bello della vita. Avevo sedici anni e mi sentivo libera, era tutto possibile,tutto nuovo. Sembrano passati secoli e io mi sento una novantenne quindi la chiudo qui. Ascoltatelo e fatemi sapere.

3. New Order Power,corruption & lies :

Questo  devo citarlo per forza: prendete nove mesi di gravidanza con l’umore sotto i piedi e zero voglia di musica fatta eccezione per questo cd. Non chiedetemi perchè, tutt’ora non me lo spiego – certo,questo è un disco stupendo, uno dei pochi che riesco ad ascoltare senza saltare una canzone e si,lo confesso,sono una di quelle detestabili persone che cambia canzone continuamente – fatto sta che per nove lunghissimi mesi ho ascoltato e riascoltato le canzoni contenute in quest’album e spesso è il cd con cui io e Ian – meglio conosciuto come “il piccolo despota” – ci addormentiamo.

4. 24 Grana Metaversus :

Ahhh Ciccio, mio caro Ciccio.
Conosco i 24 Grana grazie alla mia dolce metà – mi faccio schifo da sola per questa definizione ma tant’è – ogni volta che riascolto questo cd mi ritrovo nella sua vecchia y10 parcheggiata vicino alla spiaggia e noi siamo ancora due buoni amici che si confrontano,litigano e si fanno domande pseudo filosofiche sul domani. Se penso che ora,dopo quasi dieci anni, stiamo insieme e abbiamo un bimbo mi scappa la lacrimuccia. Sotto sotto sono una romanticona I know

5.  99 Posse Corto Circuito :

I 99 con le loro canzoni mi hanno spinta a entrare per la prima volta in un centro sociale – centro dal quale direi di non essere mai più uscita ma sorvoliamo  -e ho scoperto una realtà che adoro. Inoltre mi fanno ricordare i primi cortei,le proteste e la voglia di cambiamento che ha caratterizzato la mia adolescenza.

Rileggendo il post mi rendo conto che più che citare cinque dischi che mi hanno cambiato la vita vi ho rotto un tantino le scatole con storie personali, nostalgia,momenti di romanticismo che dimenticheremo in fretta – vero?  – e riflessioni sul senso della vita di dubbia utilità ma peace & love.

Ora sono super curiosa di sapere quali sono i cinque dischi che hanno cambiato la vostra vita? 

tag : 5 dischi che hanno cambiato la mia vita

January and February most played…

Sono ancora viva e il fatto che la maggior parte dei miei post inizi con questa premessa la dice lunga.
Ultimamente scrivo poco e solo post di questo tipo quindi se vi siete scocciate vi capisco.
Purtroppo al momento ho davvero pochissimo tempo e no,non è tutta”colpa” del pupo e delle attenzioni che devo dedicarli, la colpa è dell’ennesimo trasloco. Chiamatemi “Rebecca senza fissa dimora” o “la maga dei cartoni” o “una sfigata patentata” a voi la scelta.
Comunque oggi vi parlo dei prodotti più usati dei mesi di Gennaio e Febbraio, non sono molti e ultimamente sono ripetitiva quanto uno spot della Eminflex e temo altrettanto noiosa.
piangersi addosso is the way.

eeee

Makeup For Ever HD Foundation n°117 “marble”:

Se siete alla ricerca di un fondotinta che vi garantisca una buona coprenza unita ad un effetto molto naturale questo è il vostro uomo. Ora capisco perchè tante ragazze lo adorano, è davvero un prodotto valido e nonostante sia nelle mie mani da un mesetto mi sento di inserirlo tra i miei cinque fondotinta preferiti EVA. Ha un finish opaco ma luminoso,non crea lo spiacevole effetto “piatto” di alcuni fondotinta opachi, rende benissimo sia dal vivo che in foto e ha una durata ottima anche senza cipria – va detto che la mia pelle è molto meno grassa del solito,la definirei mista con parecchie zone secche – non evidenzia screpolature e zone aride ma,nel mio caso,ho bisogno di applicare una buona crema idratante prima del fondo. Mi piace moltissimo e spero di riuscire a pubblicare un post di prima/dopo per mostrarvi al meglio la coprenza.
Quel giorno probabilmente vedrete volare i maiali ma vabbè..

NARS Pure Radiant Tinted Moisturaizer  n°1 “findalnd”:

Vi parlavo del colpo di fulmine scoccato tra me e questa crema colorata nel post precedente e non posso che confermare quanto di buono detto fin’ora. Aggiungo una goccia di fondotinta per ottenere una maggiore coprenza e via, la base perfetta quando ho poco tempo,poca voglia,tutti i miei pennelli sono sporchi. Credo che ci ameremo ancora di più quest’estate per via del fattore di protezione 30 – miticp – soldi ben spesi,yuppi.

Guerlain Le Météorites Compact n°2 Clair:

Quando Guerlain ha lanciato la sua nuova cipria compatta sapevo che l’avrei comprata anche se non avevo esattamente bisogno di una nuova cipria – o di un nuovo fondotinta ma questi sono dettagli – avevo grandi aspettative,forse troppo grandi.  Direi che per quanto riguarda la texture e l’applicazione ci siamo:uniforma leggermente l’incarnato e fissa i fondotinta più opachi senza risultare polverosa ma purtroppo c’è un MA. Ho avvistato dei brillantini : brillantini visibili e molesti. Mi chiedo come ho fatto a non notarli subito ma purtroppo ci sono o meglio io li vedo e questo è un dramma. Passerò le mie giornate chiedendomi se le persone che mi guardano li notano o probabilmente eviterò il contatto umano più del solito. Qualcuna di voi l’ha provata e sa dirmi se sono l’unica a vederli, ditemi che non esistono,che sono pazza. Aiutatemi.

Arval Rossetto cremoso satinato n°1:

Sicuramente il rossetto più usato del mese, un nude rosato semplice cremoso e semplice da applicare e riapplicare in giro. Un colore facile di quelli che danno un’aria curata al trucco senza risultare invadenti. Prima beccavo i prodotti Arval in una piccola profumeria vicino casa ma da un paio di mesi sono letteralmente scomparsi,peccato perchè questo colore l’avrei riacquistato volentieri.

MAC Viva Glam Rihanna II :

Quando volevo qualcosa di meno banale del rossetto sopracitato ma allo stesso tempo mi scocciava applicare un colore troppo cupo e “impegnativo” – Sin io ti amo tu lo sai – mi buttavo senza pensarci troppo su questa piccola meraviglia.  L’acquisto del 2014 per quanto riguarda i prodotti labbra.

Chloè Eau de Toilette:

Sto centellinando questo campioncino e dopo mesi di profonde riflessioni ho deciso che si,vale decisamente la pena comprare questo profumo.
Riflessioni profonde sul senso della vita solo qui,su abadgirlovesilence,yeah.

E voi? quali sono i prodotti che state usando più spesso? ormai lo sapete tutte che questa serie di post è stata ideata da Chiara vero? (qui trovate tutte le informazioni che volete)

a presto*

*state ridendo vero?! vi vedo.

January and February most played…

NEW: di nuovi prodotti e bla bla

IMG_0403
Post veloce,tanto per fare due chiacchiere.
Voglio parlarvi di creme di qualche nuovo prodotto e di una nuova dipendenza che temo di aver sviluppato nell’ultimo mese.
A tal proposito potete ammirare la crema colorata NARS in tutto il suo splendore.
Da quando la mia pelle è migliorata ho iniziato ad acquistare fondotinta sempre più leggeri e meno cprenti. Non fraintendetemi  continuo ad amare i fondotinta che offrono una buona coprenza,specie nelle occasioni “speciali” – tipo uscire di casa per una cena, cosa che non faccio da mesi uhm..- ma capitemi, è quasi commovente per una persona che ha lottato contro una grave forma di acne per più di dieci anni rinunciare alla coprenza totale e buttarsi su formule più leggere.
La crema colorata NARS è sicuramente la scoperta dell’ultimo mese:adoro il fatto che sia disponibile in ben otto tonalità una cosa rara per un prodotto simile – in genere sono disponibili appena due colorazioni,sempre troppo scure – la n°01 “Finland” è perfetta per la mia pelle chiara dal sottotono caldo.
Ne applico una noce e aggiungo una punta di fondotinta per aumentarne leggermente la coprenza e questo mix mi sta regalando grandi soddisfazioni. L’effetto è estremamente naturale e l’aggiunta del fondotinta non incide sulla luminosità che questa crema regala al viso.
Altro prodotto scoperta dell’ultimo periodo è il Surf Spray di Bumble & Bumble. Come ho fatto a vivere senza questa meraviglia fin’ora?
Cercavo da secoli un prodotto capace di dare un senso alla mia chioma da cocker spaniel e questo spray è la risposta a tutte le mie preghiere: aggiunge corpo e volume ai capelli e mi permette di dar loro una forma,una vera “botta di vita” per capelli sottili e piatti.
Purtroppo la qualità si paga e i prodotti B&B non sono di certo economici ma visti i risultati credo che metterò presto le mani sulla full-size.

E voi,novita? scoperte cosmetiche degne di nota?

NEW: di nuovi prodotti e bla bla

December Most played:

Ebbene si il vecchio detto non mente : chi non muore si rivede.
Nel mio caso potete tranquillamente immaginare una giovane donna sfinita dal lavoro di madre ma con un sorriso ebete perennemente stampato sul viso. Non pensavo che un essere umano potesse raggiungere un livello di stanchezza tale da dimenticare il suo nome ma a quanto pare è possibile.
Ovviamente non sono qui per annoiarvi con la mia vita da neomamma lo giuro.
Ho trascurato parecchio il blog ultimamente ma ora le cose sembrano aver preso un piega migliore o almeno gestibile e spero di poter tornare su questi lidi più spesso.
Oggi vi mostro i prodotti più usati del mese di Dicembre – ciao Chiara ricordati di mandarci biscotti per duequi come al solito trovate le risposte a tutte le vostre domande su questo genere di post.

IMG_0091

 

Charlotte Tilbury Palette “The Dolce Vita”:

Circa un mese fa c’erano le spedizioni gratis sul sito Net a Porter per chi non lo sapesse si tratta di un e-shop che oltre a vendere un sacco di meravigliosi e altrettanto costosi vestiti tratta diversi brand di make-up “high end” – quando succedono cose di questo tipo è difficile fare a meno di infilare almeno un prodotto nel carrello. Ho deciso di acquistare la palette “The Dolce Vita” perchè mi sono innamorata subito dell’assortimento di colori proposto e trovo sia una palette perfetta per realizzare sia trucchi veloci e super facili  – ciao sono Rebecca datemi un marrone e un color champagne e avrete una donna noiosa ma felice – sia smokey più intensi e particolari. Gli ombretti sono tutti piacevoli da usare e semplici da sfumare, non sono i più pigmentati che ho ma non lo considero un difetto dato che la texture cremosa permette di costruire il colore in poche mosse. Il packaging poi è la ciliegina sulla torta è curato ed elegante come tutti i prodotti del brand.

Debby Powder Experience:

Porto una cipria in borsa da quando avevo 12 anni, non riesco a uscire senza. Dopo diversi prodotti distrutti a causa della mia delicatezza – immaginate un elefante in un negozio di cristalli – ho imparato la lezione e porto con me solo ciprie economiche. Stavo per ricomprare la “Stay Matte” di Rimmel per la terza volta poi ho sentito parlar bene di questa cipria da Mr Daniel Makeup e ho deciso di cambiare e provare qualcosa di nuovo. Questa signori e signore è davvero un’ottima cipria opacizzante e considerato il costo – intorno ai 5 euro – vi direi di correre in profumeria a darle una swatchata.

Rouge Bunny Rouge Sketches on water:

Da quando sono diventata mamma mi capita sempre più spesso di dovermi truccare in pochi minuti,una vera traGGedia quando la tua fissazione è ottenere una base viso decente. I prodotti che si applicano facilmente con le dita sono diventati  i miei migliori amici e questa crema colorata di Rouge Bunny Rouge è uno dei miei preferiti quando ho davvero pochi minuti a disposizione. Si tratta di una crema colorata piuttosto coprente e dalla texture leggera e facile da lavorare sia con le dita che con un pennello. Il finish è molto naturale, luminoso ma non lucido e fissato con una buona cipria la durata è ottima.

MAC Pro Longwear concealer NC15 (sample):

Ora capisco perchè tante persone parlano bene di questo correttore: questo è IL correttore. La tonalità NC15 non è solo perfetta per illuminare la zona occhiaie ma si adatta alla perfezione al mio colorito cadaverico e mi permette di coprire macchie e imperfezioni con pochissimo prodotto. La texture è leggerissima e la durata eccezionale, non ho bisogno di fissarlo con nessuna cipria e mi dura intatto per tutto il giorno, incredibile.

December Most played:

Lush Maisenza anche per me,grazie.

Lo so potevo evitare di scrivere questo post.
Lo so, di questo detergente hanno parlato TUTTI compreso il panettiere e il vecchio signore che gestisce quella piccola enoteca all’angolo.
Avete perfettamente ragione MA diciamocelo,quando mai questo blog ha trattato argomenti “alla moda”? quando mai mi sono resa utile parlandovi di un nuovo prodotto appena uscito? MAI.
Almeno sono coerente,ecco.

P1180066
Volevo provare il Maisenza di Lush da tempo immemore. Vi basti pensare che tra il dire e il fare questo prodotto,prima disponibile solo per un periodo limitato,è entrato a far parte della linea in maniera permanente. Potrete capire quanto ci metto per decidermi a fare qualcosa: secoli.
Alla fine mi sono decisa e ho trascinato il mio pesante didietro in una delle profumatissime – mio dio quanto – botteghe Lush e ho comprato il mio primo prodotto del marchio. Posso dirvi che sarà sicuramente il primo di una lunga serie perchè sono appena entrata in un tunnel dal quale sarà difficilissimo uscire.
P1180059

Siccome abbiamo chiarito che si tratterà di un post praticamente inutile evito di scusarmi per le ripetizioni di concetti che avrete letto anche sul volantino che vi lasciano al supermercato e vi parlo di questo benedetto sapone e della mia esperienza:

Il Maisenza è un detergente per il viso e per il corpo formulato per pulire e allo stesso tempo esfoliare delicatamente. Ha un profumo celestiale,la prima volta che ho aperto il barattolo ho passato diversi minuti ad annusarlo estasiata. Se non l’avete mai provato non potete capire la gioia di andare in giro con la faccia che sa di torta,son soddisfazioni.
Non temete però il profumo che rimane sul viso è delicato e per nulla fastidioso o almeno se non avete particolari problemi con le profumazioni dolci non ne avrete con questo detergente – ho già detto che sa di torta? a chi non piacciono le torte? chi non desidera una faccia che sa di torta? – nel dubbio potete chiederne un campioncino alle gentilissime commesse Lush per non rischiare, non si mai.

Riguardo agli effetti sulla mia pelle delicata e reattiva ho solo cose buone da dire ma prima la solita premessa:

la mia pelle: Sensibilizzata dall’acne e reattiva che è un piacere. al momento non ho particolari problemi di brufoli – macchie a parte ma questa è una altra storia – definirei  la mia pelle mista con prevalenza di zone secche e problemi di lucidità concentrati nella zona T.  Evito come la peste detergenti troppo sgrassanti e prediligo formulazioni cremose che puliscono la pelle senza irritarla. Ho da poco iniziato a familiarizzare con AHA e BHA(ne sentirete presto parlare) ma continuo a gradire anche esfolianti di tipo meccanico a patto che i granuli siano della giusta dimensione – no pietre grazie – .

Ho quasi finito la mia prima confezione e sono qui per urlare a gran voce il mio amore. Ebbene si,sono entrata anche io nel tunnel Lush e sono pronta a tornare in bottega per portare a casa la mia seconda confezione. Tra noi è stato subito amore, fin dalla prima applicazione ho apprezzato la consistenza cremosa e la leggera azione esfoliante che mi permette di mantenere la pelle morbida e pulita. I granuli sono molto sottili e riesco tranquillamente ad utilizzare questo prodotto tutti i giorni senza che la mia pelle reattiva e sensibile mi faccia pentire di essere nata inoltre da quando ho iniziato ad utilizzarlo quotidianamente posso  – quasi – rinunciare al mio scrub settimanale senza ritrovarmi il naso pieno zeppo di punti neri bleah.

E voi avete mai provato questo famosissimo detergente? prodotti Lush da consigliarmi? la vostra faccia profuma di torta?

Lush Maisenza anche per me,grazie.

tag /Temptalia chiede…blogger risponde!

ttt
Non rispondevo ad un tag da tempo, ho la brutta abitudine di far passare secoli prima di rispondere e spesso finisco col dimenticarmi completamente del post – ho un piccolo cimitero dei tag nascosto nelle bozze – stavolta però ho deciso di darmi una mossa.
Sono stata taggata da Valeria / The 100oth blog che ha avuto un idea davvero carina: unire in un tag alcune delle domande che Temptalia  – esiste qualcuno che non conosce il suo blog? seriously? – ha posto alle sue lettrici.

Le regole per partecipare a questo tag sono due:

– Nominare la creatrice del tag
– Taggare almeno altre due blogger

1. What would you like to see improved with products as we head into 2015? (Quali sono i miglioramenti che vorresti vedere nei prodotti considerando che ci stiamo affacciando al 2015?)

Ho una sola,piccola,grande richiesta: vi prego case cosmetiche guardatevi intorno e rendetevi conto che non esistono solo ragazze con la pelle olivastra,ampliate la gamma di tonalità chiare per quanto riguarda fondotinta e correttori.
Questo sarebbe un piccolo sogno che si avvera…

2. What’s your favourite type of skincare product to use? (Qual è la tipologia di prodotto di skincare che preferisci usare?)

Scrub e prodotti esfolianti in genere.
Fino a poco tempo fa usavo unicamente esfolianti di tipo meccanico ma da un paio di mesi a questa parte ho iniziato ad informarmi riguardo gli esfolianti chimici – acido glicolico e salicilico – e ho diversi prodotti in wishlist che desidero provare.

3. What is your current go-to my-lips-but-better shade? (Qual è la tua nuance MLBB -sostanzialmente quel rossetto un paio di toni più scuro delle vostre labbra- del momento?)

Il velvet matte lip pencil di NARS “Bahama”, regalo di mia cugina che l’ha comprato e non lo usava mai – evviva- è uno dei miei MLBB preferiti.

4. What do you do with makeup brushes you no longer use? (Cosa fai dei pennelli da trucco che non utilizzi più?)

Se sono in buone condizioni li regalo a mia sorella o a mia madre, tra le tante donne della mia famiglia trovo sempre qualcuna disposta ad “adottare un pennello orfano”.

5. What limited edition/beauty collection would you love to have re-released? (Quale edizione limitata/collezione beauty vorresti che venisse riproposta?)

La Punk Couture di MAC, ogni volta che vedo il rossetto Instigator mi prenderei a schiaffi per non averlo preso, è una meraviglia e io sono una stupida,stupida,stupida.

Taggo : Soffice Lavanda  e Shopping & Review..

tag /Temptalia chiede…blogger risponde!

October most played

E’ tempo di biscotti e di most played!
Vi ricordo come sempre il post di Chiara sull’argomento anche se sono convinta che ormai l’avete letto tutti/e,vero?!

P1180373
Kevyn Aucoin “The sensual skin fluid foundation” n°2 :

Amo,amo e amo.
Questo fondotinta rischia di diventare uno dei miei preferiti in assoluto e non è solo merito del packaging – boccetta in vetro,contagocce,parliamone – le cose che mi piacciono di questo fondotinta sono diverse: texture leggerissima, buona coprenza, ottima durata,applicazione piacevole sia con le dita che con il pennello,finish opaco ma luminoso. Una meraviglia,ne riparleremo presto dato che lo sto usando spessissimo.

Chantecaille HD Perfecting Powder :

Perfetta in combo con il fondotinta di cui vi parlavo perchè fissa bene il trucco senza “spegnere” la luminosità del fondotinta inoltre minimizza notevolmente l’aspetto dei miei amati pori dilatati. E’ sicuramente una delle migliori ciprie che abbia mai avuto il piacere di provare e,dopo lunghe riflessioni,direi che vale ogni centesimo.
(un post sulle mie ciprie preferite potrebbe interessare?)

Clarins lip pencil n°3 “nude”:

Le matite labbra Clarins sono tra le mie preferite, sono sufficientemente morbide da essere usate al posto del rossetto senza seccare le labbra ma durano tanto senza sbavare.
Questo mese ho usato tantissimo la numero 3. un rosa con una buona dose di marrone che le conferisce una nota cupa che adoro. Se cercate delle buone matite,perfette per il layering vi consiglio di dare un’occhiata alla linea Clarins.

Bourjois Rouge Edition Lipstick n°04:

Esiste un rossetto rosa che riesco a portare decentemente : il mondo finira tra tre,due,uno…
Scemenze a parte questo rossetto mi ha stupita e non solo per la questione colore, è cremoso e confortevole, scorre sulle labbra senza evidenziare eventuali screpolature e la durata è buona. Credo proprio che darò un’occhiatina alle altre tonalità..

P1180375dall’alto: rossetto Bourjois e matita Clarins, interno luce naturale.

Bionike Defence Xage Skynergy Perfezionatore concentrato per pelli sensibili e intolleranti:

Quando torno a far spese nella mia farmacia di fiducia mi ricordo perchè la amo tanto : minitaglie come se piovesse. Stavolta prodotti Bionike,marchio che conosco pochissimo e del quale non avevo mai provato nulla, ho avuto diverse minitaglie di creme antirughe tra cui questo siero.
Trattasi di un siero formulato per pelli sensibili e intolleranti dalla texture fresca e leggera, si assorbe in un secondo e lascia la pelle morbida. Lo uso da più di due settimane e credo di poter andare avanti per almeno altre due dato che ne basta davvero poco. Per ora mi piace, lo uso al mattino come base trucco e si comporta bene,la pelle non tira e non si unge nemmeno dopo parecchie ore, vi farò sapere.

October most played