There is a light that never goes out / Illuminanti promossi.

Un post che spende di luce propria.

Oggi vi parlo di un prodotto del quale ho fatto tranquillamente a meno per anni poi ho scoperto la magica arte del contouring e ho iniziato a prenderci gusto.
L’idea di poter ricreare uno zigomo sul mio viso e di aggiungere “luce” dove prima c’erano solo buio e angoscia mi allettava parecchio. Ho iniziato a piccoli passi scegliendo prodotti estremamente discreti e facili da applicare/dosare e solo quando mi sono sentita più sicura mi sono laciata su roba decisamente più strong.

Siccome ho provato prodotti diversi per texture e per resa sulla pelle ho pensato di pararvene in un unico e splendete post.

P1180104

Laura Mercier Secret Brightener 01 :

Illuminante ” a penna” dai delicati riflessi rosa, molo discreto e naturale. Il mio primo illuminante “serio” – tradotto: la prima volta che ho speso più di due euro per un prodotto simile  – si è rivelato un ottimo acquisto e mi ha aiutato a familiarizzare con questo lucente cosmetico. L’effetto sulla pelle è molto naturale, conferisce una luminosità leggera e discreta inoltre il packaging “a penna” rende l’applicazione facile e precisa anche per una principiante ,ha un ottima durata e riesco a portarlo tranquillamente di giorno e senza assomigliare ad un lampione. Non lo ricomprerò ma sono felice di averlo fatto dato che mi ha letteralmente aperto una finestra sul magico mondo degli illuminanti,grazie Laura!

Rouge Bunny Rouge Highlighting liquid “sea of clouds”:

Vi avevo accennato il mio amore per questo illuminante liquido nel post sui prodotti RBR (qui) e non posso che confermarlo. Mi piace perchè è davvero semplice da applicare e l’effetto sul viso è molto naturale. Lo applico dopo aver fissato fondotinta e correttore con una cipria e riesco a sfumarlo senza combinare guai e senza creare pasticci. Mi capita di aggiungerne una goccia al fondotinta quando scelgo prodotti molto coprenti per ottenere un effetto più luminoso e funziona benissimo,niente brillantini sparsi per tutta la faccia ma una luminosità diffusa e piacevole.

Estèe Lauder Poudre Gelèe “Heat Wave”:

Qui la questione diventa seria:
questo è un illuminante di quelli con I maiuscola, una vera bomba.
Va dosato con estrema cura altrimenti il rischio di trasformarsi in una palla da discoteca è altissimo ma applicato con mano leggera è a dir poco meraviglioso. La texture è morbidissima,la pigmentazione eccezionale e il fall out inesistente. Si tratta di un edizione limitata e faceva parte di una vecchia collezione estiva ma Estèè Lauder ripropone spesso questo genere di prodotti quindi occhio,potreste beccarlo presto in profumeria e nonostante il prezzo non proprio amichevole vi assicuro che ne vale la pena. Probabilmente non è l’illuminante più adatto per chi ha da poco iniziato a familiarizzare con questo tipo di prodotto ma credo che con un minimo di pratica possono cavarsela tutti. Io lo uso spesso sia come illuminante viso – tira fuori i zigomi CHE CIAO– sia come punto luce quando voglio aggiungere un tocco di ORO in un trucco occhi noioso (di quelli che faccio praticamente sempre).

Nabla ombretto “atom”:

Atom è un illuminante beige-rosato dal finish satinato. E’ l’ombretto perfetto per aggiungere un tocco di luce a qualsiasi makeup e grazie alla texture morbida e sfumabile può essere tranquillamente usato come illuminante viso. E’ uno degli ombretti Nabla che preferisco perchè trovo sia versatile e facile da usare. Se cercate un buon illuminante neutro ad un prezzo contenuto vi consiglio di dargli un’occhiata.

Charlotte Tilbury Filmstar Bronze & Glow :

Questo è  un acquisto recente ma da quando è in mio possesso lo uso praticamente tutti i giorni. Si tratta di un duo per il contouring e contiene un bronzer e un illuminante. Mi piace molto  la terra e apprezzo  il fatto che sia un prodotto facile da usare,perfetto per tutti i giorni e che non richiede particolare attenzione durante l’applicazione (ottima texture unita ad una pigmentazione buona ma non eccessiva,perfetto per le pelli chiare),stesso discorso vale per l’illuminante: un delicato color champagne che si nota e fa bene il suo lavoro ma senza risultare eccessivo. Uso tantissimo questo duo di giorno,si è rivelato davvero un ottimo acquisto.

* se leggendo il titolo vi siete ritrovate a canticchiare questa canzone avete tutta la mia stima mentre se non la conoscete potete recuperare, non è mai troppo tardi.

There is a light that never goes out / Illuminanti promossi.

July most played

Dicem..Luglio è appena finito ed è tempo di Most Played!
Prima di passare ai prodotti più usati del mese dovrei lamentarmi del clima,delle mie giornate noiose e di quanto mi pesa il didietro ultimamente ma ho deciso di stupirvi e di passare direttamente al dunque.
Se vi interessa saperne di più sul #teammostplayed non dovete fare altro che leggere questo post scritto dall’ideatrice la cara Chiara/GoldenVi0let e troverete risposta a tutte le vostre domande.
E ora ciando alle bande..

P1170481

Chanel Vitalumiere Aqua:

review qui
tanto amore qui ❤

Essence Gel tint n°3 “flashy apricot”

Quando penso ad una tinta labbra mi viene subito in mente un prodotto dal colore pieno e vibrante e dalla buona durata. La tinta in gel di Essence non presenta queste qualità, somiglia più ad un gloss che ad una tinta labbra ma presenta una differenza per me sostanziale : dopo pochi minuti si asciuga completamente lasciando sulle labbra un velo di colore. E’ un prodotto carino, un’ottima alternativa al gloss per chi ,come me,detesta follemente la categoria. L’ho usato spesso questo mese perchè non avevo voglia di rossetti più “impegnativi” e adoro il pennello che rende l’applicazione on the road estremamente facile.

Bourjois Delice de poudre n°52:

Il mio bronzer for ever and ever.
Lo uso tutti i giorni per scaldare il contouring e sembrare meno pallida/malaticcia e non riesco a trovargli un difetto : non è troppo aranciato,si sfuma benissimo, rimane intatto per tutto il giorno e la cialda mi fa venire una voglia matta di cioccolato anche con 40 gradi all’ombra,che posso chiedere di più?!

MAC Blush Harmony:

Usato tutti i giorni insieme al bronzer Bourjois e devo ancora capire se mi piace o preferisco il caro Taupe di NYX.
Sono queste le domande che mi tengono sveglia la notte.

Clarins Instant Concealer n°1 + Vichy Dermablend “opal”:

Ultimamente la mia base viso si è parecchio alleggerita, ci sono meno imperfezioni “attive” da coprire e il mio obiettivo principale è ottenere una pelle dall’aspetto luminoso e naturale a partire dalla zona occhiaie che mi sta dando non pochi problemi. Ultimamente dormo pochissimo e al mattino le occhiaie modello panda sono lì pronte a darmi il buongiorno,non penso di aver mai dedicato loro tante attenzioni ma non posso proprio farne a meno – il look grunge mi piace,lo adoro,ma ci sono limiti a tutto imposti dalla decenza,ecco – .Per ora l’effetto migliore lo ottengo applicando il correttore Dermablend di Vichy nella zona più scura e questa piccola meraviglia firmata Clarins per completare il tutto. Se cercate un buon correttore illuminante ve lo consiglio con tutto il cuore,funziona benissimo e dona subito un aspetto più sveglio al contorno occhi. La coprenza non è altissima ma sufficiente per occhiaie “normali”, quando dormivo non avevo bisogno di altro..bei tempi quelli.

NABLA Eyeshadow “glitz”:

Voglia di sbattersi zero? allora prendi glitz e sfumalo allegramente su tutta la palpebra, masca in abbondanza e via,verso l’infinito e oltre.
Adoro.

E questi sono i prodotti più usati del mese in tutto il loro splendore, qualcosa vi incuriosisce in modo particolare? avete semplicemente voglia di maledire il tempo? ditemi,ditemi..

July most played

Jenuary favorites:

Con un ritardo di appena quindici giorni dettagli vi presento i prodotti più usati/amati del mese di Gennaio, un mese di cambiamenti:
Si trasloca!
Ebbene si, vivere nella stessa casa per più di un anno – o sei mesi come in questo caso – è out.
Cioè vuoi mettere la gioia di impacchettare tutto di nuovo?!
Stavolta il trasferimento dovrebbe  essere definitivo ma la casa nella quale andrò a vivere ha bisogno di una serie di piccoli interventi quindi per circa un mese e mezzo non avrò una connessione internet decente – yeeee – passerò il tempo a stuccare buchi nelle pareti e a respirare polvere.

Ma parliamo di cose più interessanti…

P1160202
The Body Shop Balsamo Struccante alla Camomilla:
Guardavo con interesse i balsami struccanti da tempo e l’improvviso cambiamento della mia pelle – da mista a secca come il Sahara – mi ha convinta a compiere il grande passo. Passavo da un eco-store all’altro quando Dotted Around  – il suo è uno dei miei blog perferiti  – mi ha ricordato l’esistenza di questa piccola meraviglia (grazie,grazie,grazie).
Scioglie qualsiasi tipo di makeup(mascara compreso) in pochi secondi e non lascia residui oleosi sul viso. Non mi ha causato un’esplosione di punti neri e la mia pelle sembra gradire l’uso quotidiano del panno in mussola.
Inutile dirvi che sono appena entrata nel tunnel “The body shop” e non credo di uscirne facilmente..
addio vi ho voluto bene.

P1160205
Chanel Vitalumière Aqua Foundation n°10 Beige:
Nessuna influenza i miei acquisti come Lisa Eldrige.
Quella donna potrebbe convincermi a comprare qualsiasi cosa, lo ammetto senza vergogna anche perchè tutti gli acquisti fatti sotto la sua influenza si sono rivelati vincenti.
Non avrei mai swatchato questo fondotinta se non fosse stato per questo video e mi prenderei a schiaffi da sola per questo – si sto esagerando ma quando si parla di fondotinta tendo a prenderla troppo sul serio,capitemi
Se siete alla ricerca di un fondotinta dalla texture leggera, finish semi-opaco, confortevole come una crema idratante dategli un’occhiata. Trovo sia perfetto per le pelli misto-secche, uniforma il colorito senza evidenziare le zone più aride e se la cava meglio di quanto pensassi con rossori sparsi e discromie. Un post con tanto di foto prima/dopo vietate ai minori è in arrivo.

MAC Select Moisturecover  nc20:

Dopo mesi di utilizzo più o meno costante devo ancora capire se questo correttore mi piace o no: è molto delicato sulla zona del contorno occhi, non secca e non mette in risalto le linee d’espressione ma se non lo fisso con una buona cipria scompare nel giro di poche ore. Spero di finirlo presto – si rigenera lui,di notte mentre dormo – perchè ho adocchiato un prodotto Bourjois che sembra fare decisamente al caso mio.

Nabla Cosmetics ombretti Caramel e Atom:
Usati entrambi praticamente tutti i giorni: Caramel cerco di infilarlo in ogni trucco che faccio – datemi un ombretto color caramello e vi scaldo il mondo – e Atom  si è rivelato un perfetto illuminante sia per il trucco occhi che per mettere in risalto i miei inesistenti zigomi. Entrambi hanno un’ottima texture e si sfumano senza problemi.

Aleguaras mineral eyeshadow “Drama”:

Ogni mese mi (re)innamoro di questo ombretto, un bellissimo grigio con riflessi argentei perfetto da solo per un trucco super-veloce e luminoso.
Ne approfitto per linkarvi il post di GoldenViolet (<3) dove potrete ammirare la nuova collezione di ombretti.

*tanto amore per queste tre matite labbra che ho usato tutti i giorni e che,sorpresa delle sorprese, non mi hanno distrutto le labbra e costretta a correre ai ripari con chili e chili di burro cacao:
Sonia Kashuk “nude 01”
Essence “soft berry”
Wjcon “tulip” (l’amore).

E voi
preferiti in comune?
traslochi in comune? 
bisogno di una vacanza?
faccio troppe domande?
si?
no?

la smetto,ciao!

Jenuary favorites:

Caramel

P1160065
Viso:
Maybelline Fit-Me n°105
MAC Selecet Moisturecover NC20
Chantecaille Loose Powder  light
NYX Blush  taupe

Occhi:

Bobbi Brown Long Wear Cream Shadow  – sand dune
Nabla  – Caramel, Camelot
Bourjois Delice de Poudre Bronzer n°52
Shiseido Smoothing Eliner Pencil BR602 Brun
Laura Mercier Full Blow Mascara Black

Labbra
Wjcon Automatic Lipliner Tulip
Rimmel Lipstick by Kate n°107

P1160063alle mie spalle potete ammirare IL caos

Faccione del giorno con tanto di sopracciglia in fase di  – anarchica – ricrescita. Non so quale forza soprannaturale riesce a frenare la voglia che ho  di strapparle via tutte e sostituirle con un simpatico gattino.
Mi consolo pensando che prima o poi ricresceranno…
perchè ricresceranno vero?
vero?
veeeero?

ok,basta la smetto.

Caramel

December favorites!

Meglio tardi che mai?

Con un ritardo di soli nove giorni ecco a voi i preferiti del mese di Dicembre. Sono sicura che vivevate benissimo anche senza questo post ma da queste parti quando ti capita un raggio di sole ne approfitti e poi il post sui preferiti è l’unico che non salto quasimai e per una che si perde facilmente in bicchiere d’acqua – ma anche in una tazzina volendo – non è poco quindi

uno,due,tre…via:

P1150598
Bourjois Healty Mix Foundation n°52 Vanilla:

Da quando la mia pelle ha deciso di virare pericolosamente al secco benedico l’acquisto di questo fondotinta con una serie di inchini e grida di gioia degni della peggiore bimbominkia del pianeta.  Qui potete leggere le mie preziose considerazioni  – vi vedo ridere – .

Aleguaras Fondotinta minerale light olive :

Grazie alla cara Aleguaras la BareMinerals ha perso una cliente fedele e affezionata(in foto vedete proprio  la jar del buon vecchio “Matte”). Per quanto mi riguarda questo fondo ha tutte le caratteristiche che cerco in un minerale: colore perfetto, coprenza modulabile,niente effetto polveroso inoltre dato che ultimamente non ho particolarmente bisogno di controllare la lucidità lo uso al posto della cipria per dare una mano al fondotinta Bourjois nella lotta ai rossori.

Bourjois Delice de Poudre n°52 :

Un bronzer tra i preferiti di dicembre?
E’ possibile, specie se il bronzer in questione è estremamente facile da sfumare, modulabile e capace di scaldare leggermente l’incarnato senza risultare fuori-stagione come una lampada il 24 dicembre. Ennesimo prodotto Bourjois promosso con amore.

P1150596
Clinique Chubby Stick for eyes Curvaceous coal :

Se con Lavish Lilac è scattato l’amore poteva non succedere lo stesso con questo splendido grigio antracite? ovviamente no. Per quanto mi riguarda tutte le amanti degli smokey eyes dovrebbero correre fuori a comprarlo in questo preciso istante. Si comporta benissimo sia usato da solo,per uno smokey super veloce,sia come base per look più intensi(in coppia con Eclipse Eagle di RBR è da sbavo). Mi chiedo che tipo di droghe assumono quelli che li descrivono come “poco pigmentati”…

Nabla ombretti Soft Matte “Camelot”,”Caramel”,”City Wolf”:

Ebbene si, la persona poco influenzabile che scrive su questo blog ha acquistato e riempito una palette Nabla.
Avevo “bisogno” di qualche ombretto per definire la piega dell’occhio e alla vista di alcuni dei colori proposti non ho saputo resistere.
Vi parlerò presto di tutti gli ombretti in post con swatches – luce di merda permettendo – intanto eccovi due parole sui tre che ho usato di più:

caramel color caramello opaco :  va d’amore e d’accordo con i miei amati smokey marroni e mi piace anche come protagonista del look (esempi in arrivo prossimamente con tanto di faccione)cercavo un colore simile da tempo ed è stato amore a prima vista.

camelot marrone freddo opaco : non solo supera la prova smokey (si sfuma che è un piacere) ma si rivela perfetto per riempire le i mille buchi delle mie sopracciglia  e sostituire la matita che mi ha da poco abbandonato (ne uso due perchè mi piace complicarmi la vita).

city wolf : tortora freddo opaco : probabilmente non avevo bisogno di un altro ombretto di questo colore ma nel mio mondo i tortora non sono mai abbastanza. Si sfuma bene ed è perfetto per definire la piega in modo delicato,una riga di eyeliner e via, verso l’infinito e oltre.

E con questo direi che è tutto.
E voi, digerite le feste? preferiti in comune? noia a pacchi?

December favorites!