traslochi che ti uccidono.

Ebbene si,sto traslocando.

Chi si è trovato in questa situazione sa quanto può essere stressante liberare un appartamento(di più di 100 metri quadri aggiungerei) in poco tempo. Sono praticamente sommersa da pacchi,buste e scatole di ogni sorta,per non parlare delle pile di libri che devono essere delicatamente trasportate nella nuova casa. Non ho il tempo di guardarmi allo specchio,figuriamoci di truccarmi e scrivere qualcosa per il blog(ho un paio di post in cantiere che aspettano di essere completati con foto varie). Non starò qui a stressarvi con le mie lamentele,volevo solo dirvi che non sono morta anche se di questo passo la fossa si avvicina e presto tornerò a farmi sentire sia sul mio che sui vostri blog,che continuo comunque a leggere con piacere.

 

a presto mie care 🙂

 

vi lascio con una foto scattata a Firenze durante il concerto dei Radiohead,praticamente l’unica cosa bella in un mese di stress da esaurimento nervoso

Immagine

Annunci
traslochi che ti uccidono.

..and the winner is…

Piccolo post per ringraziare un paio di blogger che mi hanno gentilmente assegnato diversi premi. In questi giorni ho scoperto blog nuovi e interessanti e ne sono felice perchè mi piace leggere recensioni curate e scoprire nuove blogger.

Inizio con ringraziare Piccolo Uruk Hai che mi ha assegnato sia il premio Liebster blog che il “The sweetest blogger of the world”. il primo lo conoscevo già mentre il secondo mi è nuovo

è stato ideato da http://glampond.blogspot.it/ e le regole sono molto semplici: dopo aver citato la persona che ci ha assegnato il premio bisogna scrivere tre cose dolci che ci riguardano e assegnare il premio ad altre dieci blogger. ammetto che “dolce” non è un aggettivo che mi vedo attribuito spesso,ma ci provo:

1. amo gli animali( lo so è una frase che avete sentito fino alla nausea,ma è cosi XD) e amo prendermene cura.

2. ci sono film che mi fanno piangere come una cretina e smontano completamente la mia immagine di “vipera acida e con seri problemi mentali” -cit ( vedi Eternal Sunshine of the Spotless Mind)

3. piaccio ai bambini,e dico “piaccio” perchè non sempre il sentimento è ricambiato XD,vale?!

ed ecco le 10 blogger alle quale assegno il premio:

http://forzatamenteesiliata.wordpress.com/

http://www.meowmakeup.it/

http://goldenvi0let.com/

http://artedelcambiamento.wordpress.com/

http://arsenico-e-vecchi-rossetti.blogspot.it/

http://darknesstaste.blogspot.it/

http://missboombaby.blogspot.it/

http://raelmente.blogspot.it/

http://bellehaleinee.blogspot.it/

http://makeupsecret.wordpress.com/

Poi ringrazio Kenderasia che mi ha assegnato il Liebster blog award e ha avuto la bella idea di modificare il premio “originale” assegnandolo ai blog di WordPress che hanno spesso meno follower,“dato che non è possibile impiantarvi il Google Friend Connect, divenuto esclusiva della piattaforma Blogger. Accade così che il numero degli accessi non va di pari passo con il numero di follower”. Riprendendo un discorso affrontato anche da Misato che ha scritto un post che spiega in modo chiarissimo come iscriversi ai blog di questa “temuta” piattaforma:

http://alostgirl.wererabbit.net/iscriversi-ai-blog-gestiti-con-wordpress/

cito quindi qualche blog wordpress che seguo con piacere:

http://larockeuse.wordpress.com/

http://forzatamenteesiliata.wordpress.com/

http://acolourfulmess.wordpress.com/

http://organicbrides.net/

e ovviamente l’autrice del post citato 🙂
Utima,ma non per importanza eh!, Raeldelmare che mi ha assegnato il premio per la bella grafica e la ringrazio tanto ❤

ora tocca a me premiare cinque blog dei quali apprezzo la grafica(oltre che i contenuti ovviamente,senza quelli non c’è grafica che tenga):

http://it.kenderasia.com/ (un blog che ho scoperto da poco e mi piace un sacco)

http://vanilla-bourbon.blogspot.it/

http://organicbrides.net/

http://goldenvi0let.com/

http://www.dottedaround.com/

 

..and the winner is…

Olio di Jojoba,la mia esperienza.

L’olio di jojoba in realtà non è un vero olio,ma una cera liquida che si ottiene dalla spremitura a freddo dei semi di jojoba.
E’ probabilmente uno dei rimedi di bellezza più antichi,in India ad esempio viene impiegato da tempo per la cura della pelle. A differenza di tutti gli altri oli di semi  non contiene glicerina e viene assorbito dalla pelle facilmente e senza ungere. Indicato nel trattamento della pelle precocemente invecchiata e infiammata. Viene usato con successo anche nel trattamento della pelle acneica poiché molto simile al sebo riesce ad “ingannare” la pelle riequilibrando la produzione di sebo nel tempo e riducendo il rischio di eruzioni future.

Prima di parlarvi della mia esperienza con l’olio di jojoba credo sia doveroso descrivervi il mio tipo di pelle: ho sofferto di acne e le tante cure aggressive subite (piùi vari cosmetici sbagliati)hanno reso la mia pelle estremamente reattiva e sensibile. Riuscire a troverai dei prodotti adatti,efficaci e delicati,non è stato semplice. Posso dire però che da più di un anno sto seguendo una beuty routine efficace,molto delicata,che mi sta aiutando a tenere la situazione sotto controllo. Ho eliminato tutti i prodotti aggressivi e eccessivamente sgrassanti,una volta alla settimana faccio uno scrub delicato con la farina di mandorle Fitocose o una maschera purificante(sto testando quella all’argilla bianca bjo bjo e mi sta piacendo molto)
Detto questo vi chiederete cosa centra l’olio di jojoba:

Circa 5 mesi fa  il mio contorno occhi ha iniziato a fare capricci: era diventato estremamente secco e sensibile,al punto da rendermi impossibile sia lo “spinzettamento”(col rischio di ritrovarmi a coltivare un florido monociglio) che qualsiasi tipo di make-up. Dopo vari camioncini di crema deludenti(tra cui il primo bocciato fitocose me triste) ho deciso di provare ad idratare la zona con l’olio di jojoba(che fin’ora avevo utilizzato per altro)

                                                   goccina,dose per metà viso

Ho iniziato ad applicarlo la sera sulla pelle umida e pulita picchiettando due goccine di olio con estrema delicatezza su tutta la zona del contorno occhi avendo cura di distribuire il prodotto anche sulle ciglia.
Quest’olio mi è piaciuto fin dalla prima applicazione perché si assorbe in fretta e lascia la pelle morbida e realmente idratata. Nel giro di due settimane il mio contorno occhi è tornato morbido e idratato e nel giro di un mese le piccole rughe d’espressione causate dall’eccessiva secchezza sono scomparse(ovviamente parlo di rughe d’espressione leggere,ho 22 anni). Ho ripreso ad utilizzare le mie amate pinzette senza patire le pene dell’inferno e a truccarmi senza problemi.

Sono rimasta talmente soddisfatta da decidere di provare ad applicare una piccola,piccolissima,quantità di olio su tutto il viso e la mia pelle sembra gradirlo molto.Non mi ha fatto uscire nuovi brufoli(vi ho già detto che ho sofferto di acne si?!) e dopo cinque mesi di applicazione costante posso dire di amarlo con tutto il cuore.Temevo che applicato sull’intero viso risultasse troppo pesante e invece ho notato l’esatto contrario: la pelle sembra aver ritrovato un buon equilibrio,tanto da assorbire perfettamente la crema all’Aloe e Azulene di Fitocose che prima non riuscivo ad usare perchè troppo ricca. Lo consiglio a chi ha problemi di pelle secca e sensbile e anche alle pelli miste,magari aggiungendone una goccina all’abituale crema idratante.

 

* piccola nota: se avete intenzione di dilatare il lobo e volete evitare(o “curare”) antiestetici blowout click massaggiate un paio di volte al giorno con olio di jojoba premendo sul blowout per farlo rientrare,utile anche in caso di “culo di gallina” click.
consiglio inoltre di usare l’olio per facilitare il passaggio di misura.
(l’ho usato sempre,da i 10mm fino agli attuali 27mm e mi ha aiutato moltissimo)

 

Spero di avervi dato qualche informazione vagamente utile
a presto.
🙂

 

Olio di Jojoba,la mia esperienza.

Astra Glosstylo n°03

oggi sono andata a caccia dei famosi ombretti cremosi Astra (questi qui per capirci).

pensavo di tornare a casa vittoriosa visto che sul sito ufficiale ho scoperto che ci sono ben due,e dico due, profumerie che trattano questo marchio nel paesino dove vive mia mamma. Inutile dire che ho trovato praticamente qualsiasi cosa Astra produca tranne gli ombretti cremosi. Stavo per lasciare la profumeria a mani vuote(ovvero solo con due smaltini) quando il mio occhietto “spendaccione” è caduto sui Glosstylo.

I Glosstylo non sono nient’altro che dei rossetti effetto gloss e in giro ne ho visti un sacco molto simili,di tutte le marche possibili e immaginabili. Ho deciso di provare un rosa,colore che di solito evito come la peste e presto scoprirete perchè(mi chiedo cos’avevo in testa quando ho scelto proprio il rosa):

Swatch:

le mie labbra “al naturale”:

ed eccolo indossato:

ed ecco perchè mi sono pentita del rosa:

-.-

Pro:

  • consistenza cremosa,facile da stendere
  • prezzo 4 euro.

Contro:

  • nel mio caso il colore,ma non è colpa del rossetto se il rosa mi sta da cani
  • reperibilità per alcuni
  • durata( del resto si tratta di un rossetto/gloss molto cremoso,non mi aspettavo niente di più)
Astra Glosstylo n°03