October most played

E’ tempo di biscotti e di most played!
Vi ricordo come sempre il post di Chiara sull’argomento anche se sono convinta che ormai l’avete letto tutti/e,vero?!

P1180373
Kevyn Aucoin “The sensual skin fluid foundation” n°2 :

Amo,amo e amo.
Questo fondotinta rischia di diventare uno dei miei preferiti in assoluto e non è solo merito del packaging – boccetta in vetro,contagocce,parliamone – le cose che mi piacciono di questo fondotinta sono diverse: texture leggerissima, buona coprenza, ottima durata,applicazione piacevole sia con le dita che con il pennello,finish opaco ma luminoso. Una meraviglia,ne riparleremo presto dato che lo sto usando spessissimo.

Chantecaille HD Perfecting Powder :

Perfetta in combo con il fondotinta di cui vi parlavo perchè fissa bene il trucco senza “spegnere” la luminosità del fondotinta inoltre minimizza notevolmente l’aspetto dei miei amati pori dilatati. E’ sicuramente una delle migliori ciprie che abbia mai avuto il piacere di provare e,dopo lunghe riflessioni,direi che vale ogni centesimo.
(un post sulle mie ciprie preferite potrebbe interessare?)

Clarins lip pencil n°3 “nude”:

Le matite labbra Clarins sono tra le mie preferite, sono sufficientemente morbide da essere usate al posto del rossetto senza seccare le labbra ma durano tanto senza sbavare.
Questo mese ho usato tantissimo la numero 3. un rosa con una buona dose di marrone che le conferisce una nota cupa che adoro. Se cercate delle buone matite,perfette per il layering vi consiglio di dare un’occhiata alla linea Clarins.

Bourjois Rouge Edition Lipstick n°04:

Esiste un rossetto rosa che riesco a portare decentemente : il mondo finira tra tre,due,uno…
Scemenze a parte questo rossetto mi ha stupita e non solo per la questione colore, è cremoso e confortevole, scorre sulle labbra senza evidenziare eventuali screpolature e la durata è buona. Credo proprio che darò un’occhiatina alle altre tonalità..

P1180375dall’alto: rossetto Bourjois e matita Clarins, interno luce naturale.

Bionike Defence Xage Skynergy Perfezionatore concentrato per pelli sensibili e intolleranti:

Quando torno a far spese nella mia farmacia di fiducia mi ricordo perchè la amo tanto : minitaglie come se piovesse. Stavolta prodotti Bionike,marchio che conosco pochissimo e del quale non avevo mai provato nulla, ho avuto diverse minitaglie di creme antirughe tra cui questo siero.
Trattasi di un siero formulato per pelli sensibili e intolleranti dalla texture fresca e leggera, si assorbe in un secondo e lascia la pelle morbida. Lo uso da più di due settimane e credo di poter andare avanti per almeno altre due dato che ne basta davvero poco. Per ora mi piace, lo uso al mattino come base trucco e si comporta bene,la pelle non tira e non si unge nemmeno dopo parecchie ore, vi farò sapere.

Annunci
October most played

September most played:

 

P1180271

Settembre è finito ed è ora di parlare dei prodotti più usati del mese, Chiara sappi che ho una gran voglia di biscotti!! (qui tutte le info sul #teammostplayed)

Charlotte Tilbury Filmstar Bronze and Glow:

Inizio subito con un prodotto che ha superato le mie aspettative,evviva.
Quando ho deciso di regalarmi questa piccola meraviglia firmata Charlotte Tilbury pensavo di ritrovarmi con un prodotto da “occasione speciale”,di quelli che eviti di applicare quando vai di fretta e hai solo pochi minuti  da dedicare alla base e invece mi sbagliavo: questo duo è perfetto SEMPRE, sia per il giorno che per la sera, le polveri sono facilissime da sfumare e l’effetto sulla mia pelle chiara dal sottotono caldo è molto naturale. Da quando è in mio possesso lo uso praticamente tutti i giorni, temo il giorno in cui bucherò la cialda ma è presto per pensarci – dai Rebecca,non comportarti come una pazza – .

L’Oreal According Perfect Fondotinta “Ivory”:

Questo mese il caro e amatissimo 123Perfect di Bourjois ha avuto un degno avversario. Ho iniziato a guardare con curiosità questo fondotinta dopo che Bea/Strawberry Makeup Bag ne ha parlato bene in uno dei suoi post questo perchè NON sono una ragazza facilmente influenzabile.
Si tratta di un prodotto dalla texture molto leggera, preferisco applicarlo con un pennello flat – ciao F80 di Sigma,ti amo tanto –  in modo da lavorare al meglio il prodotto sul viso e ottenere una buona coprenza(definirei comunque la coprenza leggera/media). Ve ne parlerò presto* in post dedicato..

*presto per i miei standard,tipo tra quindici o vent’anni..

Eve Lom Radiance Lift Foundation “alabaster”:

Una mezza delusione pagata a caro prezzo.
La review è quasi pronta – mancano le solite raccapriccianti foto del prima/dopo – quindi non mi dilungo troppo,vi anticipo solo che non vale le cinquanta sterline che costa,proprio no. Qualcosa di positivo c’è ma visto il prezzo mi tocca essere severa,da un fondotinta così costoso e pensato per le pelli più esigenti mi aspetto molto ma molto di più. Riguardo agli aspetti positivi : ho beccato il colore perfetto per la mia pelle,addirittura un filo più chiaro,copre bene i rossori ma l’applicazione non è piacevole come speravo.

 Lush Let the good times  roll/Maisenza detergente viso:

Sarò breve  – si vi beccherete anche la mia review,evviva  – : come ho fatto a vivere fin’ora senza un detergente con questo profumo paradisiaco?!

September most played:

August Most Played!

Most Played  di Agosto,un saluto affettuoso all’ideatrice Goldenviolet e via senza perdersi in chiacchiere:

P1170762

Bourjois Fondotinta 123 Perfect:

Review qui!
Che aggiungere? per me è uno dei migliori fondotinta in commercio e con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Se siete indecise per via dell’ordine online BUTTATEVI,non ve ne pentirete. Lo stracosiglio alle ragazze con una pelle da mista a grassa, è il vostro uomo!

Clarins Instant Concealer:

IL correttore illuminante.
Copre,illumina in modo naturale,si stende benissimo con le dita e ne basta poco: l’amore.
Consigliatissimo.

Tom Ford Illuminanting powder “01 translucent”

Una cipria eccezionale: è molto compatta e per nulla polverosa, la prima volta che l’ho applicata mi sembrava perfino troppo compatta ma mi è bastato vedere l’effetto che fa sulla pelle per cambiare immediatamente idea: opacizza e illumina senza “appiattire” il viso. E’ perfetta sia in combo con fondotinta dal finish opaco /semi-opaco sia con fondotinta più luminosi. Non evidenzia i pori e ha un buon potere opacizzante. Se la cava bene anche come cipria fissante per il contorno occhi proprio grazie alla texture super leggera insomma è una delle ciprie migliori che abbia mai provato.

Nars Velvet Matte Lip pencil “damned”:

Un giorno riuscirò a capire come funzionano le edizioni limitate NARS, un giorno ma non ora.
A quanto pare Damend non è attualmente disponibile ed è un vero peccato perchè questo matitone è davvero splendido: un berry violaceo intenso e opaco.
Grida autunno ma è stato il colore che ho indossato più spesso ad agosto questo perchè io e l’estate viaggiamo su rette parallele c’è poco da fare. La texture è ottima,scorre bene sulle labbra e pur essendo opaco non evidenzia particolarmente le pellicine con le quali sono in lotta da almeno un mese, argh!

E questi sono i prodotti più usati del mese,niente di negativo da segnalare. Mi sento una brava ragazza,di quelle che fanno acquisti intelligenti e non sbagliano un colpo.
Tenete a mente queste parole per il mese prossimo quando mi lamenterò delle giga-sòle collezionate..
addio.

August Most Played!

July most played

Dicem..Luglio è appena finito ed è tempo di Most Played!
Prima di passare ai prodotti più usati del mese dovrei lamentarmi del clima,delle mie giornate noiose e di quanto mi pesa il didietro ultimamente ma ho deciso di stupirvi e di passare direttamente al dunque.
Se vi interessa saperne di più sul #teammostplayed non dovete fare altro che leggere questo post scritto dall’ideatrice la cara Chiara/GoldenVi0let e troverete risposta a tutte le vostre domande.
E ora ciando alle bande..

P1170481

Chanel Vitalumiere Aqua:

review qui
tanto amore qui ❤

Essence Gel tint n°3 “flashy apricot”

Quando penso ad una tinta labbra mi viene subito in mente un prodotto dal colore pieno e vibrante e dalla buona durata. La tinta in gel di Essence non presenta queste qualità, somiglia più ad un gloss che ad una tinta labbra ma presenta una differenza per me sostanziale : dopo pochi minuti si asciuga completamente lasciando sulle labbra un velo di colore. E’ un prodotto carino, un’ottima alternativa al gloss per chi ,come me,detesta follemente la categoria. L’ho usato spesso questo mese perchè non avevo voglia di rossetti più “impegnativi” e adoro il pennello che rende l’applicazione on the road estremamente facile.

Bourjois Delice de poudre n°52:

Il mio bronzer for ever and ever.
Lo uso tutti i giorni per scaldare il contouring e sembrare meno pallida/malaticcia e non riesco a trovargli un difetto : non è troppo aranciato,si sfuma benissimo, rimane intatto per tutto il giorno e la cialda mi fa venire una voglia matta di cioccolato anche con 40 gradi all’ombra,che posso chiedere di più?!

MAC Blush Harmony:

Usato tutti i giorni insieme al bronzer Bourjois e devo ancora capire se mi piace o preferisco il caro Taupe di NYX.
Sono queste le domande che mi tengono sveglia la notte.

Clarins Instant Concealer n°1 + Vichy Dermablend “opal”:

Ultimamente la mia base viso si è parecchio alleggerita, ci sono meno imperfezioni “attive” da coprire e il mio obiettivo principale è ottenere una pelle dall’aspetto luminoso e naturale a partire dalla zona occhiaie che mi sta dando non pochi problemi. Ultimamente dormo pochissimo e al mattino le occhiaie modello panda sono lì pronte a darmi il buongiorno,non penso di aver mai dedicato loro tante attenzioni ma non posso proprio farne a meno – il look grunge mi piace,lo adoro,ma ci sono limiti a tutto imposti dalla decenza,ecco – .Per ora l’effetto migliore lo ottengo applicando il correttore Dermablend di Vichy nella zona più scura e questa piccola meraviglia firmata Clarins per completare il tutto. Se cercate un buon correttore illuminante ve lo consiglio con tutto il cuore,funziona benissimo e dona subito un aspetto più sveglio al contorno occhi. La coprenza non è altissima ma sufficiente per occhiaie “normali”, quando dormivo non avevo bisogno di altro..bei tempi quelli.

NABLA Eyeshadow “glitz”:

Voglia di sbattersi zero? allora prendi glitz e sfumalo allegramente su tutta la palpebra, masca in abbondanza e via,verso l’infinito e oltre.
Adoro.

E questi sono i prodotti più usati del mese in tutto il loro splendore, qualcosa vi incuriosisce in modo particolare? avete semplicemente voglia di maledire il tempo? ditemi,ditemi..

July most played

June Most played..

Ho finalmente traslocato e,cosa incredibile,ho quasi finito di sistemare i vari scatoloni,un vero miracolo se penso che di solito il caos post-trasloco mi accompagna per mesi.
Altro miracolo: il post sui preferiti del mese di giugno arriva con s0lo sette giorni di ritardo, c’è da commuoversi.
Questo mese i prodotti sono pochi e in effetti mi sono truccata poco, ho concentrato tutte le mie attenzioni su un solo rossetto – la vera ossessione del mese – e su una base decente.

Ah, vi ricordo di passare a salutare la mente che c’è dietro questa serie di post Chiara Goldenvi0let – ciao Chiara ciao – .

P1170299

L’Oreal Fondotinta HD n°013 golden porcelain:

Quando mia cugina – compagna di swap for ever– mi ha proposto di provarlo ho accettato senza entusiasmo,sembrava le stessi facendo un favore e quando tratta di dare una seconda chance ai fondotinta abbandonati non capita MAI. Io li proverei tutti ma proprio tutti. Ricordo che quando la Divina Lisa pubblicò questa serie di video su youtube stilai la wishlist più lunga della storia ignorando allegramente il mio tipo di pelle e desiderando di provare ogni singolo prodotto.
Ma non divaghiamo.
Ho da sempre un PESSIMO rapporto con i fondotinta L’Oreal, non so se dare la colpa alle tonalità distribuite nella ridente penisola Italia o al fatto che quando si parla di fondotinta ho un po’ la puzza sotto al naso e invece,sorpresa delle sorprese,questo fondotinta mi è piaciuto tanto.
Mi ha stupita la buona coprenza unita ad un finish luminoso e naturale inoltre mi piace anche se applicato con le dita e in questo periodo in cui la voglia di sbattermi è pari a zero questo è un fattore determinante.
Unica pecca il packaging: detesto follemente il pennello incluso quindi mi tocca svitare il tubetto e far scendere una goccia di fondo stando attenta a non combinare guai, potrei travasarlo ma ho il didietro terribilmente pesante quindi nada.

Rouge Bunny Rouge Illuminanting powder “goddes”:

Adoro questo illuminante.
Ho persino paura di finirlo, pensiero folle dato che la cialda è gigantesca e ne basta pochissimo per scaldare leggermene il contouring e aggiungere quel tocco in più che,specie con l’arrivo della bella(?) stagione, mi piace tanto.
Ringrazierei ogni membro del team Rouge Bunny Rouge per questa meraviglia.

Qui potete dargli un’occhiata.

 Bobbi Brown Creamy Matte lip color “Jenna”:

Io e i rossi aranciati abbiamo fatto pace o meglio abbiamo trovato un
accordo, un accordo che si chiama Jenna.
Jenna è uno splendido rosso aranciato,luminoso,pigmentato e confortevole sulle labbra. Fa la sua figura sia picchiettato che applicato con mano meno leggera. Da quando i miei capelli sono tornati del loro colore naturale – un banalissimo castano con riflessi ramati – posso finalmente portare rossetti di questo colore: la gioia. Mi sento quasi pronta a buttarmi su qualcosa di più strong – si Lady Danger parlo con te – incrociando le dita e pregando il dio dei rossetti affinchè finalmente funzioni su di me,vedremo. Per ora mi godo Jenna e vi consiglio di dare un’occhiata a questa linea di  rossetti,io ho già adocchiato un bellissimo berry – Crushed Plum – e un altro paio di tonalità interessanti.

Becca Resurfacing Primer:

A giudicare dalla grandezza dei miei pori dovevo investire danari in un prodotto simile molto,molto tempo fa. Ho preferito lasciare che questi piccoli e adorabili crateri lunari sconvolgessero il prossimo per colpa di esperienze passate che mi hanno traumatizzata e spaventata. Ricordate il lancio dei primer Pupa sul mercato? ebbene non mi azzardavo a testare un prodotto simile da allora.
Ovviamente i due marchi sono qualitativamente lontani anni luce ma per superare il trauma c’è voluto del tempo.
Cretinate a parte devo dire che per ora sono soddisfatta del mio acquisto,cercavo un prodotto che mi aiutasse a tenere a bada la lucidità nella zona T e che migliorasse l’aspetto generale di una pelle provata da anni di acne: pori dilatati,piccole cicatrici,grana della pelle irregolare. Devo dire che il Resurfacing primer se la cava egregiamente:la zona T rimane opaca per ore, l’aspetto dei pori é ridotto e la pelle in generale ha un aspetto più gradevole inoltre crea una base ideale su cui applicare il fondotinta specie con le dita e la cosa mi piace parecchio. Sono curiosa di testarlo con il caldo torrido e i 200 fondotinta che ho a disposizione,vedremo.

E voi?
Quali sono i prodotti che avete usato di più nel mese di Giugno?
Tutte/i al mare?
Mi faccio un piatto di fatti miei? ditemi..

June Most played..

May Most played:

Lo faccio o non lo faccio?
lo faccio o non lo faccio?
lo faccio.
Ed eccomi qua(?) pronta per unirmi al Team Most Played!
Credo che sappiate tutte di cosa si tratta e credo che tutte abbiate visto e amato i video girati dalla cara GoldenViolet – se non lo avete fatto siete brutte persone ma non è mai troppo tardi per recuperare – . Qui trovate tutte le info sul progetto e le risposte a tutte le vostre domande.

Detto questo “ciacio alle bande” e via:

1
Chanel Fondotinta Vitalumiere Aqua n°10 “beige”:

tanto amore e nient’altro da aggiungere
review qui.

The Body Shop Balsamo struccante alla camomilla:

Come facevo a vivere senza? passerò le prossime ore a pensarci intensamente. Cretinate a parte amo questo struccante,specie ora che ho la pelle talmente secca che mi sembra possa andare in frantumi da un momento all’altro. Se cercate uno struccante delicato ed efficace – elimina qualsiasi cosa sul serio – vi consiglio di farvi un giro sul sito TheBodyShop. Attente a non finire nel tunnel però,la sottoscritta non vede ancora la luce.

Caudalie Siero  S.o.s dissetante:

E’ bastato rubare un paio di applicazioni a mia sorella – ciao Sara,ciao – per innamorarmi di questo siero e correre a comprarne una boccetta tutta mia. Contiene acqua d’uva bio,acido ialuronico e polifenoli antiossidanti, è privo di oli ed è formulato per tutti i tipi di pelle. E’ un prodotto leggero,si assorbe in fretta lasciando la pelle morbida e idratata e si è rivelato indispensabile in questo periodo di pelle secca e capricciosa. Lo uso tutte le mattine come base trucco insieme ad una crema anti-imperfezioni di cui vi parlerò tra poco e lo amo,follemente. In questo periodo ho provato parecchie – adorabili- minitaglie Caudalie e ammetto di essere leggermente in fissa con il marchio, il prossimo acquisto? l’acqua micellare: meravigliosa ❤

La Roche Posay Effeclar DUO:

La pelle è diventata secca ma sulle guance maledette spunta ancora qualche imperfezione e per cercare di tenere alla larga le cicatrici ho scelto di dare una chance a questa crema. In passato ho usato e apprezzato le creme del marchio e con un sconto del 15% mi sono portata a casa 40ml di grandi speranze. Devo dire che,dopo meno di un mese d’utilizzo, i risultati sono stati piuttosto soddisfacenti e la crema sembra aiutare gli odiati brufoli a sloggiare in fretta e senza lasciare tracce del loro passaggio – le odiate macchie rosse – inoltre funziona bene in combo con il siero Caudalie e come base trucco. Ve ne riparlerò più avanti..

33
Tom Ford blush “Flush”:

Vi ho parlato di questo piccolo gioiellino tempo fa (qui) e non posso che ripetermi e continuare a lodare la texture burrosa di questo blush,la pigmentazione eccezionale e la facilità con cui persino un impedita come me riesce a sfumarlo sul viso. Mi vien voglia di comprarli tutti poi penso al prezzo e,dopo un piccolo infarto,torno in me. Anche se una piccola follia per lui la farei volentieri.

Chanel Eclat Lumière penna illuminante n° 10 beige tendre:

Il bello di avere zie appassionate di make-up è che se un acquisto non le soddisfa ti viene smollato allegramente. Ecco come mi trovo in possesso di questa penna illuminante dal packaging adorabile -Chanel ti amo -. Il colore in questione è troppo aranciato per illuminare la mia pelle cadaverica ma funziona bene nella zona occhiaie e mi permette di coprire l’alone verdastro che tormenta l’angolo interno senza appesantire troppo la zona (ultimamente ho il contorno occhi super secco e sono alla disperata ricerca di una crema decente,si accettano consigli).

Clarins Instant Concealer n°1:

Il feeling tra me e i prodotti Clarins continua e in breve tempo questo correttore si è guadagnato il primo posto nel mio cuore tra i preferiti del marchio. E’ un correttore cremoso pensato per coprire le occhiaie e illuminare il contorno occhi. Ha una texture fluida e leggera,una coprenza ottima e fa quel che promette sul serio,c’è da commuoversi. Dona subito un aspetto più “sveglio” al contorno occhi e la tonalità più chiara funziona bene anche per coprire macchioline post brufolo: lo amE.

Bourjois Happy Light correttore “ivory”:

Ho troppi correttori, lo so.
A mia discolpa posso dire che li uso e finisco tutti perchè ho diverse rogne da coprire e perchè mi piace cambiare a seconda del fondotinta che scelgo di usare – si,ho anche troppi fondotinta ma questa è un’altra soria – . Ho comprato questo correttore con il preciso intento di usarlo sulle famose macchie rosse che mi tormentano senza pensarci troppo dato che i prodotti per la bae Bourjois provati fin’ora mi hanno conquistata e non ho fatto male. Si tratta di un prodotto molto pigmentato e coprente, dalla texture cremosa e perfetto per nascondere macchie e brufoletti vari. Viene descritto come “anti-occhiaie” ma al momento la texture è troppo corposa per la zona e mette in risalto screpolature e rughette d’espressione quindi non lo uso mai per questo ma se il mio contorno occhi si riprende lo provo e vi faccio sapere.

E con questo direi che è tutto..
e voi? c’è qualche prodotto che vi incuriosisce?
preferiti in comune?
troppe domande?

May Most played: