Fondotinta e acne:la mia esperienza

zit-blog-small                                                               immagine presa da google.it

Torniamo a parlare di acne un argomento che mi sta molto a cuore dato che questa simpatica patologia mi tormenta dalla tenerà età di dodici anni.
Tutto questo tempo passato a combatterla mi ha insegnato parecchio e mi ha portato spesso e volentieri a litigare con un numero imprecisato di dermatologi improvvisati pronti a svelarmi la grande verità,quella che io povera fanciulla  ignoravo : l’acne è causata dal fondotinta.
Ora,prima di procedere oltre e parlarvi della MIA esperienza vi ricordo che se soffrite di acne dovete rivolgervi ad un dermatologo dato che solo un medico può dirvi cosa fare o non fare, non mi stancherò mai di ripeterlo. I rimedi casalinghi, i consigli di amici/parenti/nonne/passanti non aiutano e rischiano spesso di peggiorare la situazione.
Detto questo veniamo al dunque: il fondotinta.
Ho iniziato ad usarlo molto presto, mentre le mie amiche compravano i primi gloss trasparenti  – gli anni 90,quintali di gloss,labbra appiccicose e capelli in bocca,oh yeah – io ero alle prese con i primi fondotinta. La mia passione/ossessione per questo cosmetico è nata allora,quando ho capito che poteva aiutarmi a vivere meglio la mia situazione mitigando l’aspetto delle mille imperfezioni che mi tormentavano.
Un sacco di gente era pronta frenare il mio entusiasmo, continuavano a ripetermi che il fondotinta avrebbe probabilmente peggiorato la mia acne quindi  sono corsa dal dermatologo in cerca di risposte e mi sono sentita dire che il fondotinta non causa l’acne ma può peggiorarla se non vi prendete cura della vostra pelle nel modo giusto.

qui potete tirare un luuuungo sospiro di sollievo prima di leggere i miei consigli da due euro e cinquanta

Pronte per una serie di consigli in perfetto stile scoperta dell’acqua calda? benissimo

1. Preparare la pelle

E’ buona norma, prima di applicare qualsiasi tipo di fondotinta preparare la pelle con una buona crema idratante. Questo non vi aiuterà solo ad ottenere un effetto migliore in termini di applicazione ma creerà una barriera tra la vostra pelle e il fondotinta.
Anni fa usavo unicamente creme consigliate dal dermatologo col tempo invece ho iniziato a sceglierle autonomamente. Conosco la mia pelle e so che tipo di prodotto preferire, voi potete tranquillamente affidarvi al medico se temete di sbagliare.

2. Struccarsi

Parola d’ordine:struccarsi sempre anche se sono le cinque del mattino,anche se siete stanche e non volete fare altro che buttarvi sul letto e dormire.
Andare a letto con residui di trucco è la cosa peggiore che potete fare per la vostra pelle specie se soffrite di acne. Non è vero che chi ha problemi di acne non si lava – un’altra delle cazzate che sento speso in giro – ma è verissimo che trascurare la propria pelle peggiora la situazione quindi ricordate  che se decidete di truccarvi dovete aver cura di rimuovere tutto e andare a letto con la pelle perfettamente pulita e idratata.
Anche qui sta a voi scegliere il tipo di prodotto che preferite a patto che svolga bene il suo compito.

3. Ma i siliconi ci uccideranno tutti/e?

Quando ho iniziato ad approfondire il discorso INCI e ad informarmi sugli ingredienti contenuti nei cosmetici ho attraversato una fase di panico e paura,fase nella quale ho smesso di utilizzare tutti i fondotinta che contenevano siliconi e altre bestie feroci e ho iniziato a testare fondotinta bio e minerali. Alcuni prodotti mi sono piaciuti altri meno e dopo circa un anno sono tornata al lato oscuro e il motivo è semplice : performance.
Io ho una pelle parecchio rovinata e esigente,anche ora che non ci sono sfoghi attivi – tipo i vulcani si – ho comunque molte macchie da coprire e una grana tutt’altro che regolare.
Capirete che sono molto esigente quando si tratta di fondotinta e quelli bio che ho provato non mi hanno dato i stessi risultati in termini di coprenza,applicazione,finish e durata e devo dire che nel periodo in cui usavo esclusivamente fondotinta dall’inci verde non ho notato particolari miglioramenti. Dico questo perchè sento spesso dire che le persone con problemi di acne dovrebbero solo prodotti dall’inci verde,privi di siliconi ecc ecc, beh secondo me non è così.
L’esperienza mi ha insegnato che esistono ingredienti potenzialmente comedogeni  ma non è detto che l’effetto sulla pelle sia disastroso come temiamo,sono convinta che alla base di tutto c’è la pulizia del viso e non solo.

4. Pulizia di pennelli,spugnette e altri “attrezzi del mestiere”:

Io non ho solo una fissa per tutti i fondotinta presenti sul mercato,no. Sono anche ossessionata dai pennelli per il viso. Da quando ho scoperto l’enorme differenza che può fare l’uso di un pennello in termini di resa del prodotto sul viso non sono più tornata indietro e,salvo problemi di tempo,preferisco quasi sempre il pennello alle dita o alle spugnette. Ho in mente un post dedicato proprio ai miei tre pennelli viso preferiti ma questa è un’altra storia – uno sticazzi ve lo concedo,sentitevi libere -.
Qualunque sia il metodo di applicazione che preferite ricordate di prestare particolare attenzione alla pulizia di pennelli e spugnette (mi sembra inutile sottolineare che se preferite applicare il fondo con le dita queste devono essere pulite,vero?). Un pennello o una spugnetta sporca possono rivelarsi letali in termini di igiene e causare veri e propri sfoghi quindi armatevi di detergente e pazienza e ricordatevi di lavare con costanza i vostri “attrezzi del mestiere”.
Esistono in commercio detergenti pensati appositamente per lo scopo ma non dovete per forza dannarvi alla ricerca di un prodotto simile,potete tranquillamente scegliere di usare una saponetta o uno shampoo che avete in casa. Personalmente mi trovo bene con la saponetta di marsiglia, pulisce perfettamente i pennelli in poco tempo senza rovinare le setole.

E queste sono le mie non richieste e probabilmente inutili considerazioni sulla questione fondotinta VS acne. Probabilmente non vi ho detto nulla di nuovo e particolarmente interessante ma ci tenevo a scrivere due righe sull’argomento.
Se avete qualche consiglio da darmi sappiate che lo accetto volentieri!

Si parla di acne anche qui tanto per restare allegri.

Favim.com-17344

 

Annunci
Fondotinta e acne:la mia esperienza

18 pensieri su “Fondotinta e acne:la mia esperienza

  1. Ahaha le immagini all’inizio e alla fine mi hanno fatta morire :°D
    Comunque io e i miei bei brufolazzi post-ciclo abbiamo fatto sì sì con la testolina durante tutta la lettura del post. Non soffro di acne, ma credo che siano dei consigli validi universalmente per avere una bella pelle *_* Ammetto di essere alquanto carente nell’ultimo punto, i miei pennelli sono un po’ barboni e non amano il sapone..Ma sto cercando di migliorare XD E anche io li lavo con la saponetta di marsiglia! 🙂
    E…Cavolo, non avevo mai pensato che in effetti la crema fa pure da barriera. Oddio, mi sento idiota. Non la salteròmaipùlogiuro.
    Baciuz!

    1. le immagini sono stupende, non so chi sia il genio che le ha pensate ma ha tutta la mia stima :°D

      sono contenta che il post sia risultato utile e corri a lavare i pennelli
      qualcuno pensi ai pennelli, i pennelli (non pensate ai bambini concentratevi sui pennelli)

      ok sono pessima.

  2. non soffro di acne ma ho trovato comnque molto interessante l’articolo, soprattuto la parte su inci e siliconi. Io ho la pelle del viso così sensibile che se qualcuno mi tocca la pelle nuda senza crema e senza trucco mi da un fastidio allucinante e mi sembra quasi che la pelle si crepi. In più soffro di couperose, per cui ho la grana della pelle irregolare anch’io e senza prodotti tradizionali mi è impossibile ottenere un risultato decente, anche se ci provo sempre a sperimentare.
    Io adoro lavare i pennelli, sono assolutamente malata della cosa e anch’io uso una saponetta, di solito l’aleppo o una saponetta antibatterica al tea tree. Attualmente una della nesti dante che per il corpo trovavo troppo aggressiva, per i pennelli è perfetta ❤

    1. dovevo dirlo, non sai quanto m hanno rotto con questi allarmismi inutili
      “i siliconi ci uccideranno tutte” – “la tua pelle non respiraH” – “paraffina is the new Osama” ecc

      CHE PALLE

      difenderò la mia anguria dagli attacchi delle ecopazze

      1. L’angoscia che riescono a creare… l’angoscia che si portano dentro °-° LE CAGATE! “Per essere più skinfriendly e ecofriendly BUTTO VIA tutto quello che ho di nocivo in casa” aha, genio “e poi mi faccio io le mie pappette assolutamente non testate e potenzialmente irritanti, ma senza siliconi”. Yeah.

  3. Che odio guarda (l’acne, intendo). Per quanto concerne i fondi senza siliconi, a parer mio è una cosa soggettiva. Nel senso che io smettendo di usarli ho notato un netto miglioramento, seppure non ho mai avuto, per grazia di Dio, troppi segnacci da coprire ma è indubbio che, almeno per il momento, sul mercato non è facile reperire fondi dall’inci buono e magari anche dal prezzo normale, dunque sono d’accordo con te, senza contare che io odio i bionazi! Quindi via libera al silicone se non fa troppi danni!

      1. sono terribili! Ma che poi voglio dire, i prodotti coi siliconi si sono usati da sempre e nessuno è mai morto, che motivo c’è per avere tutta quest’ansia?!

      2. I don’t know..
        so solo che mi fanno innervosire come poche cose al mondo ma alla fine sticazzi. Io uso fondotinta siliconici da anni e anni e l’unica cosa che credo faccia davvero la differenza è la pulizia della pelle. Ho notato grandi miglioramenti da quando mi strucco sempre e con cura. Certo se qualche marchio ecobio tira fuori un fondotinta interessante lo provo volentieri altrimenti pace.
        corro ad abbracciare i miei fondo siliconici,con amore.

      3. Ahhahah ti adoro! No ma son d’accordo con te, nel senso che se una si trova bene ma perché no! Struccare e pulire la pelle è fondamentale a parer mio, quella è la base senza la quale comunque non ci possono essere reali miglioramenti!

      4. ANDARE A LETTO TRUCCATE NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE + foto di brufoli e punti neri che organizzano un sebo party

        lo stampiamo sulle confezioni di tutti i prodotti per la base viso e via..

  4. Amen! Anche io la penso come te per quanto riguarda i siliconi, poi ognuna sceglie quello che crede meglio per sé. Infatti, personalmente, dato che non ho problemi di pelle e non necessito di determinate performance, sto ancora esplorando il magico mondo dei “non siliconici”, ma non escludo in futuro di cercarne qualcuno (ho sentito bourjois? Naaah xD)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...