Jenna

P1170235
ogni tanto mi pettino,giuro.

Viso:

L’Oreal Studio Secrets Smoothing Foundation n°013 “gold porcelain”
Vichy Dermablend correttore stick
Clarins Instant Light correttore n°1
Tom Ford Illuminating Powder “trasparent”
Bourjois Delice de Poudre n°52
Rouge Bunny Ruge  highlighting powder “goddess”

Occhi:

Clinique Chubby Stick for eyes “curvaceous coal”
Rouge Bunny Rouge eyeshadow “eclipse eagle”
NYX Powder Blush “taupe”
MAC kohl “feline”
Laura Mercier Full Blown mascara “black”

Labbra:

Bobbi Brown Creamy Matte Lip Color “jenna”
Pupa Lip Pencil “True lip” n°28 “orange”

Jenna che senso aveva la mia vita senza di te?

P1170233

Jenna

# Tulip

P1060047

P1060048viso:

La Roche Posay Unifiance fondotinta fluido matte – ivory

fontinta minerale Aleguaras- light olive

Max Factor correttore Erace – ivory

Nevecosmetics cipria hollywood

Nevecosmetics blush- bikini

Nyx blush – taupe

occhi:

MAC khol – Feline

Sleek Ultra Matte V2- villan,flesh,thunder,noir

Avon Super Shock mascara

labbra:

NYX lipstick – Espresso

Wjkon automatic lip liner – Tulip

Tulip sappi che ti amo.

come vedete sono in cucina e sto per mangiare chili di cioccolata Milka con nocciole e caramello. presto mi vedrete in programmi stile “grassi contro magri”  oppure in compagnia di qualche personal trainer svitato e molesto.

 

# Tulip

Kiko Matte lipstick 07.

 

 

 

 

Trovare il  MLBB mi ha fatto dimenticare per un attimo la tazza di thè fumante che ho rovesciato sul mio macbook e i trecento euro che probabilmente mi chiederanno per la riparazione. Il caro commesso poi per tirarmi su il morale ha fatto una gloriosa battuta che merita di essere citata testualmente:

“spero sia stato un incidente….o il computer aveva sete?”

tristezza infinita.

 

Vi lascio con una serie di foto di discutibile utilità(se ve lo state chiedendo,ma a giudicare dalla qualità delle foto non credo,gli ombretti usati sono della Au Naturel di Sleek alla quale alla fine ho ceduto). Se sentite l’esigenza di insultarmi per l’inutilià di questo post sentitevi libere di farlo,io lo farei.

 

P1050657P1050635P1050661

 

 

Kiko Matte lipstick 07.

Red Therapy #2 : Deborah Atomic Red n°5

“giornata storta?rossetto rosso”

P1040867

Ormai si può dire che questa frase è il mio mantra e visto che sto scegliendo questo colore spesso ultimamente potete immaginare la piega delle mie giornate ohyes, il rosso però è terapeutico e con questa scusa continuo a tenere a bada il mio buonsenso e la vocina nella mia testa che mi ripete:“basta comprare rossetti rossi dai,sei ridicola” è una vocina simpatica si  Cavolate a parte ecco a voi il secondo post(e questa è una cosa seria,serissima perchè non potevate vivere senza no?!) dedicato ai miei rossetti rossi preferiti. Stavolta non vi parlerò di un  rosso celebre e amato come IL mio adorato Russian Red bensì di uno un pò sfigatello: il numero 5 della linea Atomic Red di Deborah. Sfigatello perchè poveraccio non ho letto molte review su di lui o ne ho sentito parlare in giro si insomma avete capito,ci sono prodotti che li senti nominare ormai anche dal fruttivendolo.. però secondo me non è niente male:

P1040899


P1040912                                                                   interno,luce naturale non diretta

Il colore in foto è molto fedele: è un rosso in base blue molto acceso e dal finish luminoso. La texture è molto morbida e leggera e l’applicazione è semplicissima in quanto il rossetto “scivola” sulle labbra senza evidenziare troppo pellicine e screpolature,un buon compromesso per me che amo portare rossetti rossi ma,specie in inverno, non posso permettermi sempre il lusso dei matte. che invece mettono in risalto qualsiasi screpolatura, ed è una cosa orribile da vedere..oVVibile. Nonostante il finish cremoso non è un rossetto che scompare in poche ore,la durata è buona ma non va particolarmente  daccordo col cibo (una birra e qualche stuzzichino si oltre vi tocca ritoccarlo cosa non tanto tragica perchè è facile da riapplicare  in giro). Ultima nota positiva il prezzo al di sotto dei dieci euro e la reperibilità visto che Deborah la trovate ovunque!

P1040868con questa meravigliosa faccia da pesce lesso direi che è tutto! byebye!

Red Therapy #2 : Deborah Atomic Red n°5

Red Therapy : Russian Red

giornata storta? rossetto rosso.

Per me è stato sempre così,il rossetto rosso è la risposta. Sono metereopatica ed emotivamente instabile don’t worry be happy?sticazzi. Il rossetto rosso funziona meglio del vecchio Bob(che fa comunque il suo santo dovere in altri momenti,quindi riposa in pace Bob non cel’ho con te) è il mio antidepressivo. E così ecco a voi la prima puntata della “Red Therapy” una piccola serie di post fotografici sparaposepiùchemaiailmitidelladecenzaedelbuongusto dedicati ai miei rossetti rossi preferiti. Inizio con quello che è stato il primo prodotto MAC a finire nella “lista dei desideri” : Russian Red. Come anche le pietre sanno si tratta di un rossetto rosso acceso opaco dal sottotono blue,veramente bellissimo,elegante,adorabile. E’ il mio rosso da “serata con amici,birra,cibo,sigarete” perchè ha una durata molto buona (vi avevo accennato il mio amore qui).

Non aggiungo altro perchè credo che veramente tutti conoscano questa meraviglia,io come sempre arrivo con un ritardo di diecimila secoli ma pazienza,meglio tardi che mai.

byebye

Red Therapy : Russian Red